La punizione ai ragazzi del Liceo Visconti a Roma, che hanno affisso la “lista delle conquiste”: 6 in condotta e volontariato al Telefono Rosa

I ragazzi avevano affisso in classe i nomi di trenta compagne di scuola con le quali c’era stato un bacio o una relazione

Sei in condotta, il minimo per essere ammessi all’esame di maturità, e una sospensione di una settimana che è diventata un’attività con il Telefono Rosa a scuola, da svolgere dall’11 giugno al 18 giugno, prima degli esami. Questa, secondo quanto riporta Repubblica, la punizione verso i cinque studenti dell’ultimo anno del liceo Visconti che nei giorni scorsi hanno appeso alla porta della loro classe una “lista delle conquiste“, con i nomi di trenta compagne di scuola con le quali c’è stato un bacio o una relazione. L’azione dei giovani ha destinato polemiche e stupore. Il Collettivo Visconti in Rosa ha dichiarato: «Questo grave accaduto non deve passare inosservato. La lista, scritta dai ragazzi che arbitrariamente hanno esplicitato e affiancato ai loro nomi quelli delle ragazze con cui erano intercorse relazioni private. Non solo una grave mancanza di rispetto verso la dignità» ma anche il fatto «che gli autori si siano sentiti liberi di esporre pubblicamente tale elenco senza consapevolezza della gravità». Anzi, «con la presunzione abominevole di una legittimità nel compierlo».


Leggi anche: