Cisgiordania, palestinese ferito legato su un blindato israeliano. L’Idf: «Episodio oggetto di indagine» – Il video

Il video del mezzo dell’esercito è circolato sui social generando molte polemiche. E la risposta delle forze armate: «Gesto contrario agli ordini e alle procedure»

Un uomo ferito e legato sul cofano di un mezzo dell’esercito israeliano, che si muove per les trade di Wadi Burqin, in Cisgiordania, non lontano dalla città di Jenin. Il video del blindato è stato diffuso da Al Jazeera e da altre emittenti arabe, ripreso poi dai quotidiani israeliani e locali e ha generato grandi polemiche per il trattamento subito dal palestinese, coinvolto nell’operazione delle Forze di difesa israeliane (Idf) nell’area per individuare e arrestare alcuni cittadini palestinesi ricercati. Secondo quanto viene ricostruito, l’uomo è stato raggiunto da alcuni colpi di arma da fuoco, tratto in arresto e immobilizzato sul veicolo militare per essere portato fuori dalla zona dell’operazione militare. «La condotta registrata nel video non è coerente con gli ordini dell’Idf e con ciò che ci si aspetta dai suoi soldati», scrive in una nota l’esercito, «l’incidente è oggetto di indagine e sarà trattato di conseguenza». L’uomo protagonista del filmato è stato affidato alla Mezzaluna Rossa per le cure necessarie.


Leggi anche: