Carige, Beppe Grillo: «Nessun paragone con Mps»

Al’uscita dal teatro Diana, il fondatore del M5s accusa il PD: «Una banca da 35 miliardi portata al valore di uno e mezzo: guardate tutto il valore che ha disfatto. Carige è tutta un’altra cosa» 

«Nessun paragone con Mps». Così ha risposto Beppe Grillo, all'uscita dal teatro Diana di Napoli, ai cronisti che lo incalzavano sul caso banca Carige. «Guardate chi ha distrutto quella banca lì – prosegue Grillo -. Guardate chi c'era nella fondazione». E poi l'accusa al PD: «Una banca da 35 miliardi portata al valore di uno e mezzo: guardate tutto il valore che hadisfatto il Partito Democratico. Carige è tutta un'altra cosa».

Il fondatore del M5ssi trovaa Napoli per la tournée di Insomnia, lo spettacolo che sta portando in giro per l'Italia.Il teatro Diana,nel quartiere collinare del Vomero, ha registrato un buon incasso al botteghino ma non il tutto esaurito. Grillo è arrivato circa un'ora prima di salire sul palco e ha accuratamenteevitato il contatto con i giornalisti accedendo dall'uscita di sicurezza. Ma non è riuscito nello stesso intento all'uscita.

Davanti all'ingresso principale del teatro, poco prima dello show, anche una piccola contestazione di ungruppetto di ex militanti delM5s. Unodei cartelli della protesta recitava così:«Grillo, basta con gli spot elettorali, basta con le bugie. In politica ci vuole serietà. I teatrini falli al teatro».

Dopo lo spettacolo, alcuni giornalistisono invece riusciti a strappargli un commento sulla situazione di banca Carige. Soprattutto,hanno chiesto al fondatore del M5sse sia possibilefare un parallelo con Mps, dal momento che il testo del decreto firmato per risollevare l'istituto ligure dopo il commissariamento della Bce è identico a quello che il governo Renzi usòper salvare Monte dei Paschi. Questa sera, per la replica dello spettacolo Insomnia,è atteso al teatro Diana anche il presidente della CameraRoberto Fico.