SCIENZE :

Gli anelli di Saturno sono molto più giovani di quanto pensassimo

Lo dice uno studio dell’Università Sapienza di Roma

Un recente studiopubblicato su Science, realizzato da un team dell’università La Sapienza di Roma capitanato da Luciano Iess, ha effettuato una datazione degli anelli di Saturnoconfermando che sono molto “giovani”, stando ai tempi cosmici. Lo studio fornisce anche evidenze inedite: tra Saturno e Giove ci sono molte differenzeper quanto riguarda l’origine dei due giganti gassosi.

Le sorprese degli anelli di Saturno

I ricercatori si stanno cimentando nell’analisi dei dati inviati dalle sonde Voyager e Cassini; anche la Nasa ha accertato che molto probabilmente gli anelli si formarono meno di 100 milioni di anni fa. Non solo, stanno anche sparendo:Saturno dovrebbe assorbirlitra altri 100 milioni di anni. Gli esperti, che già propendevano per una certa “giovinezza” degli anelli, hanno trovato ulteriori conferme tenendo conto dei dati sulla massa dei ghiacci, della polvere cosmica depositata e della differenza rispetto alla massa di Saturno,

I dinosauri c’erano quando si formarono gli anelli

Recentemente ilteam italiano, continuando le analisi dei dati della sonda Cassini -fatta precipitare sul pianeta nel settembre scorso – ha approfondito l’analisi dell’età di questi pezzi di ghiaccio sporco che orbitano intorno a Saturno.La stima va dai 10 ai 100 milioni di anni. Significa che molto probabilmente i dinosauri erano ancora presenti quando gli anelli si formarono.

La scoperta più importante: le differenze tra Saturno e Giove

Fondamentali anche i dati analizzatida un’altra sonda.Quel che caratterizza lo studio infatti è l’analisi delle informazioni raccolte daJunodella Nasa, utilissime per la comparazione tra Saturno e Giove. Si è sempre pensato che i due giganti gassosi si fossero originati in modo simile alla Terra, partendo cioè da un nucleo roccioso. Molto probabilmente, invece, Giove si è originato fin dall’inizio da roccia e gas vaporizzati. Per quanto riguarda Saturno si è accertatoche il suo nucleo ha una massa di circa 15/18 volte superiorea quella della Terra, con una maggiore concentrazione di elementi pesanti rispetto a Giove.