LG G8, lo smartphone che legge la mano e riconosce le tue vene

di Valerio Berra

Il nuovo dispositivo è stato presentato al Mobile World Congress di Barcellona. Si sblocca riconoscendo il palmo e si può controllare con dei gesti senza toccare il display

Il futuro, il passato, i segreti e i misteri. La chiromanzia è l'arte di leggere la mano, cercando tra le pieghe della pelle quelle del destino. Al Mobile World Congress di Barcellona non ci sono zingare dall'aria mistica appollaiate fra gli stand, ma c'è uno smartphone che è in grado di fare qualcosa di simile. Si chiama G8 ed è l'ultimo smartphone di casa Lg.

Il nome completo è Lg G8 ThinQ ed è in grado di sbloccarsi analizzando le vene del palmo di una mano. L'idea è efficace ed è stata presentata con il nome di Hand Id. Negli smartphone esposti nello stand Lg basta avvicinare una mano precedentemente registrata per avviare il dispositivo. Ma questa non è l'unica cosa che si può fare con le mani. Lg G8 ha anche la funzione Air Motion, che permette di gestire lo smartphone senza toccarlo.

Hand Id e Air Motion, il controllo avviene a distanza

Your hand is the password, si legge nei cartelloni che presentano lo smartphone della casa di Seul. La tecnologia che viene utilizzata per le nuove funzioni di Lg G8 risiede tutta in una componente, la Z Camera. Così Lg ha chiamato la sua fotocamera anteriore, un sensore da 8 megapixel associato a uno infrarossi che sfrutta il sistema ToF: Time of Flight. Nello specifico, questa tecnologia misura il tempo impiegato da un segnale per colpire la mano e tornare indietro. La Z Camera permette così di analizzare le vene contenute nel palmo della mano. Verificando la loro posizione proprio come fosse un'impronta digitale.

Questo sensore è anche il motore che permette la funzione Air Motion. Analizzando la distanza percorsa dagli infrarossi, la Z Camera riesce a capire i gesti che vengono fatti dalla mano, interpretarli e tradurli in comandi. Prima bisogna avvicinare il palmo al sensore, una volta che la funzione Air Motion viene aperta, il gioco inizia. Abbiamo fatto una prova con un' app per riprodurre la musica. Bisogna un po' farci la mano ma una volta capiti i gesti si può far partire una canzone e regolare il volume.

LG G8, lo smartphone che legge la mano e riconosce le tue vene foto 1

Area nerd: caratteristiche tecniche

Restando sulla musica, il G8 monta un display in grado di “suonare”. Sotto il suo Crystal Sound Oled sono installati degli alto parlanti che lo rendono, praticamente, uno speaker. Lg G8 ha una Ram da 6 Gb, una memoria interna da 128 Gb e una batteria da 3 500 mAh. Niente 5G, questo tipo di connessione si può trovare invece nell'altro modello presentato da Lg a Barcellona: il V50 ThinQ. Completano il quadro tre fotocamere posteriori e un display da 6,1”. Il prezzo e la data di uscita non sono ancora stati resi noti. In Italia dovrebbe arrivare verso la primavera.