La bufala della morte di Fonzie

di Charlotte Matteini

La notizia della morte dell’attore Henry Winkler è stata diffusa lo scorso 31 gennaio da ConservativeTears.com, un portale americano che diffonde notizie volutamente manipolate al fine di “trollare” gli elettori conservatori. 

Da ieri sera, 26 febbraio, i social network sono invasi di saluti e messaggi di cordoglio per Henry Winkler, l'attore americano famoso per aver interpretato Fonzie nella storica serie tv Happy Days. In realtà, però, Arthur Fonzarelli è vivo e vegeto e la notizia della sua morte altro non è che una bufala che dagli Usa ha iniziato insistentemente a circolare arrivando fino in Italia. Come evidenzia The Snopes, la bufala della morte di Winkler è stata diffusa lo scorso 31 gennaio da ConservativeTears.com, un portale americano che nel proprio disclaimer si definisce un sito di satira e che diffonde notizie volutamente manipolate al fine di "trollare" gli elettori conservatori. 

La bufala della morte di Fonzie foto 1

Nel testo dell'articolo di ConservativeTears si legge: 

Henry Beauregard Winkler, also fondly known as Arthur Fonzarelli — or the Fonz — has passed away quietly at his home in Queens. A lifelong member of the NRA and avid Trump Supporter, Winkler spent the bulk of his life alone, reading, making movies, and creating a relationship with God some would never see.

Dunque, no, Henry Winkler non è assolutamente morto, sono numerose le fonti attendibili che nel giro di pochissimi minuti hanno smentito la notizia ma, nonostante ciò, sembra che la bufala della morte di Fonzie sia ormai virale e la sua diffusione inarrestabile. In Italia, nonostante le smentite americane, la notizia ha iniziato a diffondersi soprattutto a causa di un articolo da click -baiting pubblicato dal sito YouMovies.it intitolato Fonzie è morto, addio a Henry Winkler stella di Happy Days. Nel pezzo, firmato da un anonimo Matteo, si legge: 

Difficile però capire se davvero Henry Winkler sia morto e la speranza di tutti è che si tratti dell’ennesima bufala, visto che purtroppo negli ultimi anni è diventata un po’ una moda in tutto il mondo. La speranza è che l’attore stia bene anche se nelle prossime ore si dovrà andare a fondo di questa terribile notizia. Ciò che fa sorgere il dubbio più che lecito è legato al fatto che in rete non ci siano altri fonti di questa notizia e come un portale tanto piccolo sia stato protagonista di una notizia così scottante.

Vedremo se nelle prossime ore arriverà la tanto temuta conferma oppure se arriverà una smentita legata a quanto accaduto. La nostra speranza è che l’attore possa ancora godersi la sua famiglia arrivato ormai alle soglia dei 74 anni.

Il portale Youmovies.it, dunque, non ha verificato la notizia, ma ha deciso di diffonderla lo stesso con un articolo dal titolo inequivocabile, che dava per certa la morte dell'attore di Happy Days, mentre nel testo ha evidenziato la mancanza di prove a sostegno della veridicità della notizia con una serie di periodi ipotetici e condizionali a profusione. Insomma, un classico caso di articolo da click-baiting diffuso al solo fine di raggranellare quanti più click e condivisioni possibili. 

La bufala della morte di Fonzie foto 2