Ocasio-Cortez contro le accuse al «Green New Deal»: «Un piano elitario per liberali ricchi? Lo dica ai bambini che stanno morendo!»

Quasi 5 milioni di visualizzazioni per l’intervento di AOC contro il senatore Sean Duffy che ha definito il piano per fermare il cambiamento climatico una misura per ricchi

Alexandria Ocasio-Cortez non indietreggia sul Green New Deal, il piano da mille miliardi dei democratici americani per salvare l'ambiente. Martedi 26 marzo, dopo la pesante sconfitta del progetto subita al Senato con 57 voti contrari e 0 a favore, la rappresentante dello Stato di New York si è scagliata contro chi ha definito il piano contro il cambiamento climatico una misura "elitaria". 

L'intervento di AOC, condiviso dall'attivista Brian Tyler Cohen, ha raggiunto in poco tempo 4,7 milioni di visualizzazioni ed è stato retwittato 50 mila volte. Una risposta dura, rivolta in particolare al senatore repubblicano del Wisconsin Sean Duffy che ha definito "il piano verde": «Una grande cosa se sei un ricco liberale di New York o della California, perché puoi permetterti di costruire una nuova casa che ha zero emissioni, con un'efficienza energetica, economica e sicura», ha detto Duffy durante l'intervento al Senato.

https://twitter.com/statuses/1110700996282343424

Il Senatore è andato avanti aggiungendo che, secondo uno studio del Dipartimento americano per lo sviluppo urbano, una riconfigurazione delle abitazioni esistenti per soddisfare gli standard del Green New Deal costerebbe fino a 172 miliardi di dollari. «È oltraggioso, è assolutamente oltraggioso», ha urlato il senatore.

Questa accusa ha fatto scatenare la reazione della Cortez: «Quindi vuole dire ai cittadini che le loro preoccupazioni e il loro desiderio di avere un'aria e un'acqua pulita è elitario, lo dica ai bambini che vivono nel sud del Bronx dove c'è il più alto tasso di asma infantile nel Paese».

«Questa non è una questione elitaria. Questa è una questione che ha a che fare con le nostre vite» Una clip di una convinzione appassionata, critica verso chi, all'interno del Congresso, cerca di etichettare la questione come il mero capriccio della nuova sinistra americana. «Dica questo ai bambini che vogliono prendere un aereo per Davos. le persone stanno morendo!».