Papa Francesco non vuole il baciamano? Vero, ma non troppo

Le immagini hanno fatto il giro dei social network. I fedeli provano a baciare la mano di Papa Francesco ma lui la ritrae, creando così una serie di sequenze al limite della comicità. Il video è autentico ed è stato registrato il 25 marzo. Secondo il vaticanista Ignazio Ingrao, Bergoglio avrebbe cancellato la tradizione del baciamano una volta arrivato a S. Pietro

C'è un video che è diventato virale nelle ultime ore. Una sequenza in cui si vede Papa Francesco che ritrae la mano dai fedeli mentre questi cercano di baciarla. Le immagini, con tutte le teste che si chinano e schioccano baci a vuoto, ha senza dubbio dei netti risvolti comici.

Su Facebook la pagina satirica Le più belle frasi di Osho non si è lasciata sfuggire l'occasione e ha pubblicato il video riempiendo tutta la clip di commenti in dialetto romano. Lo stesso video è rimbalzato su diverse testate giornalistiche, spesso accompagnato da una nota che spiegava come Papa Francesco non apprezzasse il rito del baciamano.

Il video integrale

Le immagini mostrate sono inequivocabili. Eppure basta scorrere indietro di qualche fotogramma per vedere scene completamente diverse. La sequenza diventata virale è solo l'estratto di un video più lungo: le riprese della Santa Messa in occasione dell'Annunciazione che si è tenuta il 25 marzo nella Basilica della Santa Casa, a Loreto. Un video che si può trovare facilmente su YouTube.

Finita la celebrazione, il pontefice si ferma a salutare i fedeli. Fra abbracci, biglietti consegnati e rosari benedetti non sembra essere infastidito da chi cerca di baciargli la mano. È solo dopo i primi incontri che comincia ad essere sempre più restio a concedersi, fino ad arrivare a ritrarsi completamente.

Non è esattamente chiaro il motivo di questa scelta. Una traccia che si può trovare online su questo argomento è un articolo pubblicato nel gennaio 2016 dalla rivista Il mio Papa, il settimanale guidato da Aldo Vitali che dal 2014 racconta il pontificato di Papa Francesco.

Il protocollo è cambiato

L'articolo è a firma di Ignazio Ingrao, che ha lavorato come vaticanista per Panorama ed è stato autore di A sua Immagine, trasmissione di Rai 1 dedicata al mondo cattolico. È lui a spiegare le regole che sono cambiate da quando Jorge Mario Bergoglio è arrivato a S. Pietro.

Il giornalista scrive che prima il baciamano era l'unico modo di entrare in contatto con il pontefice, dall'arrivo del primo papa argentino questo rito è caduto: «Non di rado si vedono persino autorità in visita dal Papa che abbracciano Francesco e lo baciano sulla guancia, come fa anche tanta gente comune in occasione delle udienze».

Leggi anche