La polemica su Salvini e la foto dei deportati del Guatemala

Matteo Salvini annuncia il rimpatrio di 13 detenuti in Romania e per farlo condivide un articolo de Il Secolo d’Italia. La foto usata dalla testata giornalistica è sbagliata ma la storia è vera. Gli utenti accusano il ministro dell’Interno di aver diffuso una bufala

Il 3 aprile 2019 Matteo Salvini pubblica un tweet tramite cui condivide un articolo de Il Secolo d'Italia, datato 2 aprile, dal titolo «Rimpatrio per 13 detenuti rumeni condannati per stupro. Salvini: "È solo l’inizio"». Le polemiche sul tweet non riguardano la storia narrata dei detenuti rumeni, ma la foto usata per parlarne: «Caro Matteo, quella è una foto dei deportati del Guatemala dagli Stati Uniti».

La polemica su Salvini e la foto dei deportati del Guatemala foto 1

Lo screenshot del tweet di Mario, tramite il quale condivide un articolo del 2014 del sito Catholicherald.co.uk per dimostrare l'origine della foto, è stato condiviso da diversi utenti per accusare Matteo Salvini – e Luca Morisi – di aver pubblicato una bufala.

Il rimpatrio dei rumeni

Il 2 aprile 2019 sono stati rimpatriati 13 detenuti rumeni, di cui 12 uomini e una donna:

  • 4 condannati per omicidio;
  • 7 per riduzione in schiavitù, sequestro di persona, violenza sessuale e induzione alla prostituzione;
  • 2 per reati contro il patrimonio, rapina e ricettazione.

Gli agenti dello Scip – Servizio per la cooperazione internazionale di polizia – porteranno i detenuti a Bucarest e al ritorno, a bordo dell'Hercules C130J della 46^ brigata aerea, porteranno con loro altri 4 cittadini rumeni che erano ricercati dall'autorità giudiziaria italiana con mandati d'arresto europei che sconteranno la pena in Italia.

Il video della polizia di Stato:

Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 

La foto sbagliata

Accusare Matteo Salvini per aver diffuso una «bufala» risulta pretenzioso per i seguenti motivi:

  • la storia del rimpatrio è vera e documentata;
  • la foto originale, che ritroviamo in un articolo del 2014 del sito Catholicherald.co.uk, è stata tagliata e impaginata dai responsabili della testata giornalistica Il Secolo d'Italia;
  • il ministro dell'Interno – o il responsabile del suo account - si è limitato a condividere l'articolo, fornendo l'informazione del rimpatrio dei condannati nel loro Paese.

Ecco come appare l'articolo de Il Secolo d'Italia, privo di una qualsiasi descrizione per la foto, come ad esempio «foto di repertorio».

La polemica su Salvini e la foto dei deportati del Guatemala foto 2

Alcuni utenti hanno chiesto la cancellazione del tweet al ministro dell'Interno mentre avrebbero potuto chiedere a Il Secolo d'Italia di cambiare la foto e aggiornare la condivisione del tweet.

 

Nota di modifica

Nel pezzo, a causa di un errore di battitura dell'autore, è stata inizialmente riportata come data dell'articolo de Il Secolo d'Italia il 2 aprile 2018 invece che 2 aprile 2019.

 

La bufala della felpa di Matteo Salvini con il logo NoTav