Toninelli: «A Roma situazione catastrofica? Non mi sembra»

di Redazione
Toninelli: «A Roma situazione catastrofica? Non mi sembra»

Il ministro delle Infrastrutture è stato ospite a «Rtl». Tra i temi trattati durante la puntata, quello della Capitale e il caso Siri

Il ministro Danilo Toninelli è stato ospite dell'emittente radiofonica Rtl 102.5. Durante il programma Non Stop News condotto, tra gli altri, da Pierluigi Diaco, il ministro delle Infrastrutture ha risposto in merito alla situazione nella Capitale, incalzato dallo stesso giornalista.

«Io non percepisco una situazione catastrofica, Roma è complessa e ha dei problemi evidenti», risponde Toninelli. «Quello che so, conoscendo Virginia Raggi, è che lei lotta e lotterà fino alla fine del mandato per migliorare la città». E ribadisce: «Non capisco l'accanimento, prima che arrivasse il Movimento 5 Stelle si facevano commesse dirette e arrivò Mafia Capitale, ora si fanno le gare».

Poi, riguardo il caso Siri, ha commentato: «Il mio ministero gestisce il 40% degli investimenti pubblici in Italia, nel 2019 circa 17 miliardi, e secondo lei manteniamo sulle spalle una delega importante di un sottosegretario con una ombra? No, gli diamo la possibilità di dissipare questa ombra».

Per il ministro, il ritiro delle deleghe a Siri è stato fatto per tutela, «per permettergli di impegnare tutte le energie per dimostrare di essere innocente e di tornare in squadra a lavorare».