Concertone Primo Maggio, Pinguini Tattici Nucleari: «Ma quali sesso, droga e Rock’n’roll. La musica è autogrill, sudore e partiture»

di OPEN

«Impegnatevi, non pensate al trittico sesso, droga e Rock’n’roll. Il vero trittico è Autogrill, sudore e partiture», dice il gruppo bergamasco a Open

«Salire sul palco è stata una liberazione meravigliosa – dicono due dei sei membri del gruppo – vedere tutti quanti cantare con noi. Aspettavamo da tanto tempo questo momento, sognavamo ogni notte di salire su questo palco e vedere la folla che, malgrado la pioggia, oggi era ingente».

E a chi vorrebbe intraprendere la carriera musicale, i membri dei Pinguini Tattici Nucleari consigliano di lasciare perdere il «trittico sesso, droga e rock'n'roll», ma consigliano di «impegnarsi, di macinare Autogrill, sudore e partiture».

Chi sono i Pinguini Tattici Nucleari

I Pinguini Tattici Nucleari hanno una storia curiosa alle loro spalle. Nel lontano 2012 il gruppo della provincia di Bergamo era una Christian Death Metal band. Poi, col passare degli anni, abbandonate le cover e implementata la scrittura e la composizione, hanno raccolto attorno a loro un nutrito gruppo di fan.

I primi lavori in tal direzione prendono il via con un primo EP intitolato Cartoni Animali, per poi proseguire nel 2014 con il primo album: Il Re è Nudo. È però nel 2015, con il singolo Me want Marò back, contenuto nell’album Diamo un Calcio all’’Aldilà, che i Pinguini Tattici Nucleari iniziano ad emergere sempre più nella scena indie italiana. Fresco di uscita è il loro album Fuori dall'Hype.

Leggi anche