Facebook punta tutto su gruppi e privacy. Come stanno cambiando i social di Zuckerberg

di Valerio Berra

Dal palco della conferenza degli sviluppatori a San Josè, California, Mark Zuckerberg spiega quale sarà il futuro delle sue piattaforme. Meno ostentazione pubblica, più conversazione privata. In arrivo le nuove versioni di Facebook e Messenger

Dalla piazza di una città, al salotto di un appartamento. A inizio marzo Mark Zuckerberg aveva pubblicato A Privacy-Focused Vision for Social Networking un manifesto di oltre 3mila parole in cui tracciava il fufbturo delle sue piattaforme. Instagram, Facebook e Whatsapp sarebbero cambiate. Basta raccontare la propria vita al mondo, meglio ricominciare a farlo con un gruppo di amici.

Il 30 aprile è iniziato l'F8, la conferenza rivolta a giornalisti e sviluppatori dove vengono annunciate le novità dei social network di Zuckerberg. Subito, all'inizio del primo keynote al McEnery Convention Center di San Josè, è sembrato chiaro che quel manifesto pubblicato a marzo sia stato appeso negli uffici di tutti gli sviluppatori. 

Dopo gli scandali, ora si punta alla privacy

Scritta sullo sfondo: «The future is private». Risate in sala, e sul palco. L'intervento del creatore di Facebook è iniziato parlando di privacy e di come la sua azienda voglia lavorare su questo tema dopo Cambridge Analytica. Il 2018, da questo punto di vista, è stato l'annus horribilis. Crolli in borsa, convocazioni al Congresso americano e alla Commissione europea e una perdita di fiducia da parte degli utenti. Lo stesso Zuck però sa benissimo che la sfida è dura. Quando fa l'annuncio, una risata scappa anche a lui.

Messenger, l'app al centro del progetto

Più veloce, più sicura delle altre app di messaggistica. Perfino di Whatsapp. La nuova era per Instagram, Facebook e Whatsapp parte da Messenger. L'obiettivo è quello di sviluppare e potenziare le intarazioni fra gruppi di utenti. Per questo, sulla stessa app, si potranno scambiare messaggi provenienti da fonti diverse. Banalmente, ti chiedo “Come stai?” su Whatsapp. Mi rispondi “Dimmi cosa ti serve che facciamo primaf” su Instagram.

Facebook punta tutto su gruppi e privacy. Come stanno cambiando i social di Zuckerberg foto 1

La nuova app di Messenger peserà meno di 30 Megabyte

Sempre da Messenger, si potrà accedere anche alla Friends Tab, una pagina dove verranno mostrate tutte le notifiche dei contenuti pubblicati dagli amici. Anche qui gli steccati fra i diversi social sono crollati. Non ci sono più differenze. Ogni mossa digitale verrà notificata e, a discrezione dell'utente, visionata. Da segnalare, molto in linea con i trend, la nuova opzione dark mode per l'app desktop.

Soldi come foto, le microtransazioni

Va bene i dati privati. Va bene i messaggi agli amici. Vanno bene anche foto e ricordi. Ma per condividere i propri dati bancari ci vuole davvero tanta fiducia. L'Operazione Privacy messa in campo da Zuck serve anche a convincere gli utenti che possono fidarsi dalle sue piattaforme, tanto da usarle per delle microtransazioni.

Nei sample mostrati sullo schermo luminoso di San Josè si vede come mandarsi soldi su Whatsapp potrebbe essere semplice come scambiarsi una fotografia. Si seleziona un importo, si preme invio, e la cifra arriva subito su un conto virtuale legato allo smartphone del destinatario. Visualizzato e intascato.

FB5, Facebook diventa bianco

Dal blu al bianco. La nuova versione del social network per desktop verrà lanciata in questi giorni negli Stati Uniti e nei prossime settimane in tutto il mondo. Il suo nome sarà FB5, la quinta versione di Facebook dalla sua nascita. Il cambiamento è abbastanza evidente.

Meno blu. Non ci sarà più il bandone che sovrasta le diverse sezioni. E più spazio ai gruppi, portati al centro dell'esperienza dell'utente. Ci sarà un pannello dedicato solo a loro, in cui sarà possibile trovare tutte le notifiche di quelli a cui si è iscritti e scoprirne di nuovi.

A non essere incluso nel pacchetto ufficiale di aggiornamenti è Facebook Dating. Il club per incontri di Zuck sarà esportato in altri 14 Paesi. No, l'Italia non è fra questi. Oltre ad allargare il numero dei suoi iscritti, a questa funzione verrà aggiunta anche l'opzione “secret crush”: si potranno selezionare nove contatti a cui mandare in segreto una dichiarazione d'amore. Se, sempre segretamente, l'interesse sarà ricambiato, una notifica segnalerà la scintilla (digitale).

Oculus Rift

Passando al lato hardware, gli annuci sono due. Agli sviluppatori e ai giornalisti presenti all'evento sono stati presentate i nuovi aggiornamenti di Portal, lo schermo pensato soprattutto per le videochiamate, da tenere fisso in casa. Oltre a questo sistema, sono stati lanciati anche i due nuovi Oculus, i visori per la realtà virtuale: Oculus Rift S, evoluzione del modello attuale, e Oculus Quest, senza nessun cavo di collegamento al pc.