Il primo ministro Giuseppe Conte fugge dalle domande dei giornalisti – il video

Il presidente del Consiglio ha convocato d’urgenza una conferenza stampa per parlare del caso del sottosegretario leghista Armando Siri. Ma dopo le sue dichiarazioni, non ha voluto ascoltare le domande dei giornalisti e se n’è andato di corsa

La conferenza stampa del presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, si è chiusa bruscamente. Quando i giornalisti hanno provato a fargli qualche domanda, il primo ministro si è voltato ed è andato via. Senza dare ulteriori spiegazioni sul caso Siri, ma esponendo solo il testo precedentemente preparato.

Conte ha promesso che proporrà la revoca del ruolo da sottosegretario al leghista indagato per corruzione. Quando?«Durante ilprossimo consiglio dei ministri». Ma non c'è una data, né una posizione univoca nel governo di cui è a capo. La conferenza stampa è stata posticipata in fretta perché la Lega, senza concordarsi con gli altri membri della maggioranza, aveva diramato una nota prendendo le difese del sottosgretario alle Infrastrutture e ai trasporti.

L'Associazione stampa parlamentare ha attaccato duramente il premier dopo l'accaduto:«Stigmatizziamo con forza il fatto che il presidente del Consiglio Conte, dopo aver convocato una conferenza stampa – peraltro su un tema così rilevante come la vicenda del sottosegretario Siri – abbia rifiutato di rispondere anche solo a una parte delle domande che legittimamente i giornalisti presenti volevano sottoporgli. Si tratta di un gesto grave, che svilisce ancora una volta il nostro lavoro. Chiediamo non capiti più, così come torniamo a chiedere che l'utilizzo della sala stampa, invece degli spazi esterni di palazzo Chigi, diventi una stabile consuetudine e non un'apprezzabile eccezione».

Fonte Video: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev