Renzi: «A che titolo Salvini ha fatto cancellare il video della ragazza?»

«Che ha fatto di male quella ragazza perché le venisse strappato il cellulare di mano?», ha chiesto il senatore del Pd 

Matteo Renzi, ex premier e attuale senatore del Pd, presenterà un’interrogazione parlamentare rivolta al vicepremier leghista Salvini. Il motivo? I contenuti del video pubblicato da una giovane salernitana che, avvicinatasi al vicepremier del Carroccio con la scusa di fare un tradizionale selfie,gli ha detto: «Grande Salvini! Siamo terroni di merda?Non siamo più terroni di merda?».

Salvini, sorpreso e infastidito dal comportamento, si è svincolato dall’inquadratura, dicendo alla ragazza «Cancella sto video» e ha chiamato poi la Digos affinché intervenisse. Alla giovane ragazza è stato preso, senza autorizzazione, il telefono che ha continuato comunque a registrare tutta la scena. «Non ho fatto nulla di male, ho replicato a quello che lui ha scritto, non ho detto nulla di male, non l’ho insultato, né nulla», dice la ragazza nel video mentre reclama il suo telefono indietro.

«Possiamo sapere a che titolo Salvini ha detto “cancella sto video”?»

È proprio su questo punto che si focalizza l’attenzione dell’ex segretario del Pd. «A che titolo un leader politico può chiedere di sequestrare un telefonino? Che ha fatto di male quella ragazza perché le venisse strappato il cellulare di mano?», si domanda Renzi.

https://twitter.com/statuses/1125683617525567489

«Non è una questione banale, come sembra. È un principio di libertà. Ho fatto migliaia di selfie – spiega l’ex premier democratico – ho preso applausi e fischi, ho ricevuto contestazioni ma non ho mai strappato di mano un telefonino a chi mi criticava».Infine, Renzi annuncia: «Possiamo sapere a che titolo Salvini ha detto “cancella sto video”? Presenterò una interrogazione parlamentare urgente al signor Ministro dell’Interno: sono certo che saprà darci risposte esaustive».

«Se Salvini vuole passare le giornate a farsi i selfie e a fare comizi è un suo diritto, ma allora si dimetta»

L’attacco al vicepremier leghista arriva a poche ore di distanza dal video su Twitter in cui l’ex presidente del Consiglio ha incalzato Salvini sulle sue responsabilità da ministro dell’Interno, in particolare modo dopo la sparatoria a Napoli, in cui è rimasta gravemente ferita una bambina di 4 anni.

https://twitter.com/statuses/1125315879917498369

«Caro ministro Salvini, di fronte a un fatto così grave il ministro dell’Interno non sta nelle piazze di Scandicci o di Figline a contrastare l’opposizione, ma va a Napoli, a contrastare la camorra», dice Renzi.«Se Salvini vuole passare le sue giornate a farsi i selfie e a fare comizi è un suo diritto, ma allora si dimetta dal Viminale e lasci che il governo nomini qualcuno che si preoccupa della sicurezza degli italiani e non delle pagliacciate in piazza», incalza infine Renzi.

Foto copertina: Ansa | Matteo Renzi (D) con il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini (S) in aula al Senato durante il voto di fiducia, Roma, 05 giugno 2018

Leggi anche