Carlo Conti, Cersei Lannister e Barbara D’Urso alla conquista della tv: Poop Squad 3, la battaglia finale

di Felice Florio

Dal 10 maggio parte la nuova serie di Poop Squad: i volti più noti dello spettacolo e dell’informazione si contendono l’egemonia della televisione italiana. In anteprima, un estratto di ciò che vedremo nella serie di Raffaele Tamarindo

«Col cuoreeeeee». L'attacco di Barbara contro Gandalf è dei più potenti. Ma anche l'altissima nota cantata da Albano è così forte da disarmare Genny Savastano. Basterà l'aiuto di Jon Snow e di Harry Potter a fermare l'avanzata di Maria De Filippi e colleghi? Ecco il video in anteprima della terza stagione di Poop Squad 3, domani sul canale YouTube del geniale Raffaele Tamarindo.

«Il mondo dell'intrattenimento sarà di Carlo Conti e dei suoi pochi seguaci, per sempre». È la profezia di Cersei Lannister, impressionata dalla "scossa" del presentatore dell'Eredità. L'ha scelto come comandante dell'armata che, tra continui rimandi al Trono di spade e agli Avengers, prepara l'attacco finale contro la Poop Squad.

Due team eterogenei, ognuno con i propri interessi, combatte la guerra della tv: la barriera è stata oltrepassata, è l'endgame dei palinsesti italiani. Tutto ha inizio quando la partita a Pes tra Jon Snow, che controlla il Westeros United, e Genny Savastano che gioca ovviamente con il Napoli, viene interrotta da un attacco feroce.

Ma era solo un avvertimento: dalle 17:00 del 10 maggio lo scontro andrà in scena su YouTube. Cersei Lannister ha riunito il suo esercito, meno numeroso di quello di Jon Snow. Ma i grandi nomi incutono timore: a fianco di Cersei, si schierano Gerry Scotti, Al Bano, Carlo Conti, Maria De Filippi, Roberto Giacobbo, Canavacciuolo e Barbara D'Urso.

Jon Snow, più carismatico, ha radunato intorno a sé un'altra fronda della tv: Alberto Angela, Piero Angela, Enrico Mentana, Don Matteo, Pablo Escobar, Lino Banfi, Harry Potter, Genny Savastano, Commissario Montalbano, Luke Skywalker, Gandalf, Neo, Walter White, Daenerys, Alessandro Barbero.

Magia, astuzia, armi e presenza scenica si sfidano in un confronto senza precedenti. Le fruste di Canavacciuolo riusciranno a sconfiggere la cultura della famiglia Angela? Staremo a vedere.