«Auguri alle mamme, non alle genitrici 2» – Il video di Salvini a Sanremo

 «Dico auguri a tutte le mamme che sono in questa piazza, a quelle che non ci sono più e a quelle che lo diventeranno. Ma non auguri alle ‘genitrici 2’».

«Dico auguri a tutte le mamme che sono in questa piazza, a quelle che non ci sono più e a quelle che lo diventeranno. Ma non auguri alle 'genitrici 2'». A parlare è Matteo Salvini che dal palco di Sanremo dove è andato per un comizio elettorale.

Secondo Salvini la responsabilità di quella che definisce«la marmellata unica mondiale» è di Bruxelles.È colpa dell'Unione europea insomma perché«oggi non si capisce nulla: la mamma è mamma, ma è anche un po' papà», una confusione che lui ha cercato di arginare togliendo le definizioni "genitore 1" e "genitore 2" dalla carta d'identità.

Un "augurio" che aveva pronunciato anche nei giorni scorsi durante un comizio nelle Marche:«Domenica è la festa della mamma, non è la festa del genitore B, è la festa della mamma».

Auguri alla mia e a tutte le mamme del mondo! ❤️

Posted by Matteo Salvini on Sunday, May 12, 2019

«Una delle battaglie che ho fatto da ministro – aveva detto – riguarda i valori ed è stata per rimettere due parole sui moduli per chiedere la carta di identità elettronica che i governi di sinistra avevano tolto, perchéerano due parole discriminatorie, vecchie, superate, che davano fastidio a qualcuno».

Salvini:«Le Europee? Sarà un referendum per la Lega»

Nel suo comizio a Sanremo, Salvini ha parlato ampiamente di Unione europea, in vista del voto del 26 maggio.«Voglio eliminare i burocrati di Bruxelles», ha detto il vicepremier.

Eha definito il voto del 26 maggio:«Un referendum sulle politiche della Lega».«Svegliate chi ancora dorme se sperate in qualcosa di nuovo. Dove governa la Lega si vede».Immediata la frecciatina di Luigi Di Maio:«L'ultimo che ha parlato di referendum è stato Renzi e non gli è andata bene»

Leggi anche