E Giorgetti (Lega) minimizza: «Cos’è successo a Rixi?» – Il video

Il sottosegretario leghista sa già che Matteo Salvini ha deciso di accettare le dimissioni del viceministro, ma ha aspettato che a dare l’annuncio fosse lui

Pochi minuti dopo la condanna in primo grado del vice-ministro Edoardo Rixi nel processo «spese pazze», il numero due della Lega Giancarlo Giorgetti entra a Montecitorio: «Perché cos’è successo a Rixi?», dice ai cronisti. «I 5 Stelle ne chiedono le dimissioni», gli fanno notare. Ma il sottosegretario del Carroccio entra nella zona off limits per le telecamere: sa già che Matteo Salvini ha deciso di accettare le dimissioni di Rixi, ma nella ‘logica del partito’ spetta al segretario della Lega annunciarlo.

Si pensa già a un possibile rimpasto di governo e ai temi più urgenti per i due partiti di governo. La rapidità con cui Salvini ha accettato le dimissioni di Rixi, invocate repentinamente dal Movimento 5 Stelle, non lascia spazio alle rivendicazioni dei 5 Stelle, che già avevano ottenuto le dimissioni dell’ormai ex sottosegretario Armando Siri, indagato per corruzione. Proprio lui ieri ha posto l’accento sulle misure da approvare, invitando il M5S ad accelerare sulla Flat tax.

Questa mattina, 30 maggio, a Palazzo Chigi si è parlato in due vertici distinti proprio dei prossimi provvedimenti da approvare in Parlamento: uno tra Conte e i capigruppo della Lega e uno (successivo) tra il presidente del Consiglio e i capigruppo del Movimento 5 Stelle. A Palazzo Chigi c’era anche Giancarlo Giorgetti, e ovviamente non è un caso.