Greta Thunberg lascia la scuola per un anno: si dedicherà all’ambiente

A soli 16 anni metterà da parte la scuola per dedicarsi solo alla campagna a difesa dell’ambiente

Greta Thunberg, da mesi in prima linea per lo sviluppo sostenibile e contro i cambiamenti climatici, lascerà la scuola per un anno. A riferirlo all’agenzia di stampa Dpa sono fonti vicine alla giovane attivista svedese che, quindi, si concentrerà esclusivamente sulla campagna internazionale a difesa dell’ambiente.

Perché non andrà a scuola

A settembre Greta Thunberg – promotrice di Fridays for future, ovvero gli scioperi degli studenti contro i cambiamenti climatici – è attesa a New York per il summit sul clima a margine dell’Assemblea generale dell’Onu; nel mese di dicembre, invece, prenderà parte alla conferenza sul clima delle Nazioni Unite in Cile.

«Il 2020 è l’anno in cui dobbiamo far scendere verso il basso la curva delle emissioni, se vogliamo mantenere il riscaldamento globale tra 1,5 e 2 gradi» aveva detto la Thunberg al quotidiano svedese Dagens Nyheter.

La battaglia di Greta Thunberg

La battaglia di Greta Thunberg comincia nell’estate 2018 quando la giovane attivista svedese decide di non andare a scuola fino alle elezioni legislative del 9 settembre 2018 per andare ogni giorno davanti al Parlamento del suo paese.

L’obiettivo? Chiedere al governo di ridurre le emissioni di anidride carbonica. E c’è riuscita: attirando a sé l’attenzione dei media e dei governi di tutto il mondo e dando vita agli scioperi di Fridays for future.

Leggi anche: