Pedofilia, inizia in Australia il processo d’Appello del cardinale Pell

Il numero tre del Vaticano era stato condannato a sei anni per pedofilia

Inizia oggi, 5 giugno, il processo d’Appello di Georges Pell, il cardinale australiano riconosciuto colpevole di abusi sessuali. Il settantasettenne si trova in una prigione di Melbourne da quando è stato condannato a marzo. Pell non era tenuto a presentarsi in tribunale, ma è comunque comparso di fronte alla Corte Suprema dello stato del Vittoria, dove sarà ascoltato dai giudici.

Credits. Epa Il cardinale George Pell arriva alla Corte Suprema del Vittoria a Melbourne, Australia, il 5 giorno 2019

Il cardinale, numero tre del Vaticano, è stato riconosciuto colpevole di abusi sessuali su due minori di 12 e 13 anni. L’alto prelato, 77 anni, è stato condannato a 6 anni di carcere per pedofilia, con pena minima di 3 anni e 8 mesi, per gli abusi compiuti nel 1996, quando aveva 55 anni, nella sagrestia della chiesa St Patrick a Melbourne.

L’ex ministro delle finanze di Papa Francesco avrebbe molestato due giovani componenti del coro dopo aver servito la messa; uno dei due ragazzi sarebbe stato nuovamente aggredito in un corridoio un mese più tardi. Il cardinale ha sempre negato ogni addebito e ha contestato la condanna della corte.

Leggi anche