Armi italiane in Yemen, Di Maio annuncia lo stop: «Così freniamo l’immigrazione» – Il video

«Tutti parlano dell’immigrazione ma nessuno affronta mai le cause», ha dichiarato il vicepremier annunciando lo stop all’export di armi

«Oggi in consiglio dei ministri si è concluso l’iter che consentirà all’Autorità nazionale che si occupa dell’export di armamenti nel mondo di bloccare qualsiasi contratto in essere o nuovo contratto che veda l’esportazione di bombe d’aria o missili o strutture di armamento che possano andare verso l’Arabia Saudita o gli Emirati arabi per il conflitto nello Yemen». Lo annuncia il vicepremier Luigi Di Maio in un video su Facebook.

Di Maio sottolinea l’importanza del provvedimento, perché «Tutti parlano dell’ultimo miglio dell’immigrazione ma nessuno parla delle cause: molti dei conflitti alimentati nel mondo hanno creato terrorismo e immigrazione», afferma il ministro pentastellato.

«Se cominciamo a smetterla con l’esportazione delle bombe riusciremo un po’ alla volta anche a frenare una delle cause dell’immigrazione», sottolinea il vicepremier ricordando che si tratta di un problema europeo che «tutta l’Europa dovrebbe mettere mano a queste normative e dire alle autorità nazionali che non si esportano più bombe e missili in quei Paesi che portano avanti dei conflitti in cui per tutti le relazioni dell’Onu ci dicono che sono stati volati i diritti umani».

Leggi anche: