Milan, che fatica sul mercato. Sfuma anche Seri

Salta un altro obiettivo rossonero: è il terzo in pochi giorni. Modric solo una suggestione

È Marco Giampaolo il top player del Milan. Sì e detto e ripetuto più volte, può essere verità assoluta, ma ora i tifosi (e lo stesso allenatore) aspettano qualcosa di nuovo ed efficace da un mercato finora piuttosto nebuloso.

Nelle ultime ore è sfumato anche l’affare Seri. Il centrocampista del Fulham ha detto sì al Galatasaray. Andrà in Turchia lasciando il Milan con l’ennesimo cerino in mano.

Ansa / Michel Seri in azione con la maglia della Costa d’Avorio durante la Coppa d’Africa 2019

Solo nella giornata di ieri i rossoneri erano stati beffati dalla Roma, che ha chiuso per Jordan Veretout, altro calciatore posto in cima alla lista delle preferenze rossonere. E lo stesso Dani Ceballos, sogno di una mezza estate rossonera, ha preferito la Londra dell’Arsenal.

E ora? Con Krunic e Bennacer (che firmerà a margine della Coppa d’Africa) unici rinforzi, Giampaolo necessita almeno di un centrocampista e di un difensore centrale.

Per la mediana Modric è un sondaggio ai limiti del possibile (per mancanza di coppe e causa stipendio da quasi 13 milioni netti all’anno), mentre per Praet la Sampdoria continua a chiedere 25 milioni di euro.

La ricerca del difensore centrale ruota, invece, attorno a Lovren del Liverpool, ma ad ora le parti sono molto distanti. Demiral della Juve può essere una opzione, ma non è la prima scelta.

Foto di copertina / Ansa

Leggi anche: