Rimini, aggredito in strada dopo aver baciato il proprio compagno: «Colpito da un uomo coi capelli rasati»

L’aggressore è fuggito e non è stato ancora identificato. Il giovane sporgerà denuncia. L’Arcigay: «è un fatto grave e inquietante»

Ennesimo attacco d’odio, ennesima aggressione omofoba. A farne le spese è stato un giovane riminese che, durante i festeggiamenti della notte rosa sul lungomare di Rimini, è stato colpito da un pugno in faccia da un uomo non ancora identificato, che si è dato subito alla fuga. 

Il giovane – secondo quanto riportato da Il Resto del Carlino – stava passeggiando abbracciato al proprio compagno sul lungomare, quando improvvisamente, dopo un bacio al proprio compagno, è stato colpito violentemente in volto da «un uomo con i capelli rasati che lo ha colpito e spintonato a terra, per poi fuggire», ha raccontato Marco Tonti, presidente di Arcigay Rimini.

«La coppia non era sola. C’erano altri amici con loro. A un certo punto i due si sono baciati – racconta Tonti – e subito dopo il ragazzo è stato violentemente aggredito». Inutili i tentativi degli amici di raggiungere l’uomo in fuga, che si è dileguato tra la folla. 

«Il ragazzo aggredito – continua il presidente di Arcigay – è sotto shock. Ha subito un trauma emotivo, e non solo. È stato infatti costretto a farsi curare per le ferite riportate al volto e al corpo, a causa della violenta caduta». Il giovane, inoltre, sta ricevendo da parte dell’Arcigay «tutto il sostegno psicologico e legale del quale ha bisogno». 

Leggi anche:

Leggi anche