Inter scatenata, pressing su Dzeko: il bosniaco gioca pochi minuti con la Roma

L’attaccante è partito dalla panchina nel 2-2 contro il Bilbao. Non era mai successo finora. Pressione nerazzurra

È la giornata dell’Inter, Antonio Conte non starà nei panni. Blindato Lukaku, ora si stringe per Edin Dzeko. Il suo agente è stato oggi per circa due ore a colloquio nella sede interista (ballano cinque milioni tra domanda e offerta dei club), e ora un segnale fortissimo arriva anche dal campo. Dzeko, finora sempre titolare nelle gare precampionato della Roma, è partito dalla panchina nel 2-2 di Perugia tra i giallorossi e l’Athletic Bilbao (per Fonseca a segno Kolarov e Pellegrini su rigore), giocando solo l’ultima parte del match.

Già da ieri sera erano forti le indiscrezioni sui forti malumori del bosniaco, la cui panchina serale sarebbe legata a motivi di mercato anche in considerazione dell’assenza per infortunio di Schick, a sua volta seguito dal Borussia Dortmund. In poche ore l’Inter, costretta ai salti mortali finora con Perisic falsa seconda punta, può ritrovarsi una prima linea di fuoco. E un investimento doppio da oltre 100 milioni di euro.

Per chiudere i giochi bisognerà stringere quella forbice da 5 milioni di euro. E dopo una lunga giornata, l’ennesima, si è capito che l’Inter è pronta a ritoccare verso l’alto la sua offerta alla Roma.

Foto di copertina Dzeko / Ansa

Leggi anche: