Brasile, ucciso sequestratore autobus a Rio

L’uomo aveva minacciato di dare fuoco al veicolo

L’uomo è stato colpito da un cecchino delle forze speciali brasiliane ed è morto. Lo ha riferito il portavoce della polizia militare Mauro Fliess, citato dai media brasiliani. Nessun ostaggio sarebbe rimasto ferito, e l’uomo “aveva una pistola giocattolo”, ha riferito

Alle 6 del mattino l’uomo armato aveva preso in ostaggio 18 passeggeri su un bus a Rio de Janeiro minacciando di incendiare il veicolo.

Il veicolo si trovava sul ponte Rio-Niterói ed era stato circondato dalla polizia. 

Secondo il quotidiano Globo, la strada era stata totalmente chiusa al traffico, provocando pesanti disagi alla viabilità di Rio. L’uomo si era identificato come un poliziotto militare.

Il criminale era uscito dal veicolo alcune volte. Oltre a un’arma da fuoco, aveva con sé un coltello e una pistola stordente.

Foto copertina: Twitter | @Undercover_Camo  

Leggi anche: