Fuoco amico: il capo dell’organizzazione Pd posta la foto di Conte che festeggia il Dl Sicurezza

di OPEN

L’uomo forte dell’organizzazione nella Direzione del Pd posta una foto eloquente. La guerra di posizione continua, insomma, e l’intesa si allontana

Nella mattinata decisiva, quella del prendere o lasciare su Conte, non poteva passare inosservata la foto postata su Facebook da Stefano Vaccari. Il nome forse dice poco ai lettori, ma è l’uomo forte dell’organizzazione nella Direzione del Pd.

E l’immagine è eloquente: ritrae il presidente del consiglio che espone sorridente un foglio bianco su cui è stampato l’hashtag #decretoSalvini sicurezza e immigrazione.

Una bordata dell’ultima ora, accompagnata da un testo altrettanto mirato: «La vicenda posta dal PD (con un odg votato all’unanimità in Direzione Nazionale) sulla discontinuità anche sulle persone come sui contenuti, è tutt’altro che una impuntatura nominalistica o scelta tattica (…) Le risposte che sono arrivate dai 5S dovrebbero far capire, anche ai meno avvezzi alla politica politicante, che dietro alla riproposizione di Conte come presidente del consiglio c’è il tentativo di “comunicare” che in sostanza ciò che si è fatto finora non è stato poi così male, e che il PD e la Lega più o meno pari sono. Basta rimanere seduti al proprio posto, in Parlamento piuttosto che al Governo. Di cambiamento radicale e risposte al Paese per ora nessuna traccia di merito. Attendiamo fiduciosi segnali nelle prossime ore, non a tutti i costi però».

La guerra di posizione continua, insomma, e l’intesa si allontana.

Leggi anche: