Calenda: «Conte bis? Non durerà tanto. Zingaretti ha fatto quel che gli chiedeva il Pd» – Video

L’eurodeputato che ieri ha annunciato le dimissioni dal Partito Democratico assolve il neosegretario Dem per l’accordo con i 5 Stelle


Il nuovo governo Conte non è ancora partito, ma c’è già chi nel centrosinistra lo boccia totalmente. «Nel caso di Zingaretti c’è un attenuante forte: è il segretario di un partito che voleva andare in quella direzione. Ha fatto quello che voleva il partito, forse non quello che voleva lui» sostiene Carlo Calenda (eurodeputato) che ieri ha annunciato le dimissioni dal Pd proprio a causa dell’accordo tra i Dem e i 5 Stelle per il governo Conte bis.

«C’è una parte della base Pd che dice ‘va bene tutto purché non si rischi Salvini’, pensando che Salvini sia il fascismo. Invece per me Salvini è un bullo di cartapesta» sostiene l’ex ministro dello Sviluppo Economico.
Calenda, che farà un passo indietro dal Pd, non si dimetterà però da europarlamentare: «Le elezioni europee sono fatte con le preferenze. Ai miei 280mila elettori ho sempre detto che se ci fosse stata un’alleanza con i 5 Stelle, sarei uscito dal partito».

Leggi anche: