Buon compleanno, “Friends”! La celebre sit-com americana compie 25 anni: come festeggiarla al meglio

La celebre sit-com che ha tenuto incollato il pubblico più giovane degli anni ’90 e che continua a macinare ascolti grazie allo streaming

«I’ll be there for you/ When the rain starts to pour/ I’ll be there for you/ Like I’ve been there before». Un ritornello che balza subito alla mente, quello della sigla iniziale di Friends, la celebre sit-com americana che ha tenuto incollato il pubblico più giovane degli anni ’90 e che continua a macinare ascolti grazie allo streaming, compie oggi – 22 settembre – 25 anni di vita.

I sei amici più famosi del piccolo schermo (e del Central Perk) – Rachel, Monica, Phoebe, Joey, Chandler e Ross – hanno fatto storia (e numeri), totalizzando ben 10 stagioni, 236 episodi, e uno share da capogiro: negli Usa l’ottava stagione, ad esempio, è risultata essere in assoluto quella più seguita con una media di 26,7 milioni di telespettatori a puntata.

La serie televisiva, andata in onda dal 22 settembre 1994 al 6 maggio 2004, che negli anni ha anche visto la partecipazione di grandi star hollywoodiane che si sono prestate a “colorare” ulteriormente gli episodi, ha regalato agli appassionati – e non solo – un inesauribile elenco di citazioni, frasi ed esclamazioni diventate iconiche (come il “Pivot!” di Ross).

E ora, in occasione del venticinquesimo anniversario, già annunciato da alcune delle star della serie con post su Instagram che facevano presagire che qualcosa di memorabile era in arrivo, ecco che il mondo si è mosso per festeggiare il quarto di secolo di una delle serie tv più longeve e seguite di tutti i tempi. Con iniziative pubbliche, digitali, o magliette griffate.

Tutti sul sofà, a Roma

Per sentirsi un po’ Friends – giusto il tempo di uno scatto fotografico -, a Roma, in piazza Barberini una riproduzione del sofà che compare nella sigla di apertura della sit-com – con tanto di ombrellini colorati e la lampada diligentemente spenta da Monica in chiusura – è a disposizione per tutti i fan che, passando da lì, vogliano essere catapultati per qualche secondo nell’universo dei newyorkesi più in voga del Greenwich Village.

Avete tempo fino alle 19 di oggi, affrettatevi.

Un Central Perk fatto di mattoncini

La Lego, azienda danese produttrice di giocattoli e famosa per i suoi mattoncini colorati, ha lanciato sul mercato una riproduzione in scala del memorabile café in cui i sei ragazzi erano soliti ritrovarsi per scambiare quattro chiacchiere e meditare sul senso della vita, il Central Perk.

Da Phoebe alla sua classica postazione, con la chitarra, a Rachel con il vassoio in mano intenta a servire ai tavoli; e poi Monica con un dolce di cioccolato, Ross con il giornale, Rachel con una tazza di caffè, Joey con un pezzo di pizza e Chandler con una valigetta di lavoro. 

Una vera chicca per i fanatici.

Il low cost (e non solo) veste “Friends”

Da Zara a Tezenis, da Zuiki ad Asos – l’e-commerce di moda low cost – le griffe a poco prezzo ha deciso di unirsi al coro dei festeggiamenti e di ideare t-shirt e felpe in pieno stile Friends.

Anche Ralph Lauren, sulla scia del trend ha deciso di dedicare una collezione alla serie televisiva, in particolare ad un solo personaggio, Rachel – che, ricordiamo, nella storia ad un certo punto realizzerà finalmente il suo più grande sogno: lavorare proprio da Ralph Lauren. 

La collezione si ispira quindi alla ragazza biondina tutto pepe: tra i capi cult troviamo dolcevita a coste, mini skirt check, giacche di pelle, camicie bianche e stivali alti fino al ginocchio. E i prezzi, in questo caso, non sono proprio low cost.

La app per #Friends25

E per gli appassionati del tech non poteva mancare all’appello la svolta multimediale: la Warner Bros ha infatti creato un’applicazione interamente dedicata all’anniversario.

Si chiama Friends 25, è disponibile sia su Google Play sia su App Store ed è già un must per tutti i fan della serie. Ogni sezione dell’app ha un nome che richiama i titoli originali degli episodi.

Filtri, emoticon, quiz per capire quanto ne sapete in materia, l’app contiene anche una sezione che ripropone le ricette più bizzarre della serie: il purè di patate con i grumi, la marmellata da rottura di Monica e il famoso sandwich Moist Maker, fatto con gli avanzi del pranzo del Ringraziamento.

Piccola pecca: la app è disponibile solo in inglese, spagnolo e portoghese.

Leggi anche: