Due forti scosse di terremoto a Istanbul, gente in strada. Cade minareto di una moschea

Tre scosse nel giro di tre giorni

Due scosse di terremoto sono state avvertite a Istanbul, a due giorni di distanza dell’episodio del 24 settembre. La prima, di magnitudo 5.8 è stata avvertita a Istanbul attorno alle 14 di oggi 26 settembre, con epicentro nel Mar di Marmara. La seconda, di 4.1, è stata registrata circa mezz’ora dopo.

Secondo il sito del quotidiano Sabah, la scossa ha provocato «momenti di panico» in città, ma non si segnalano feriti. L’unico danno rilevante registrato finora è la caduta della punta di un minareto in una moschea di Avcilar, sulla sponda europea della metropoli sul Bosforo.

Già due giorni fa un terremoto di magnitudo 4.7 era stato registrato nella provincia della metropoli sul Bosforo ma non aveva provocato vittime o danni. Istanbul e la regione di Marmara sono considerate ad alto rischio sismico per la presenza della faglia nord anatolica.

Leggi anche:

Foto copertina: Google maps