Oggi il Global strike for future: ecco la mappa con tutti gli appuntamenti in Italia

di OPEN

Un’ondata di manifestazioni in oltre 160 città italiane. Il tema è lo stesso in tutto il mondo: fermare il cambiamento climatico

Ci siamo: mancano poche ore al Global Strike for Future del 27 settembre. La settimana per la lotta ai cambiamenti climatici – a cui hanno deciso di aderire 150 paesi – è iniziata venerdì 20 con la grande marcia a New York guidata della giovane attivista svedese Greta Thunberg e si concluderà domani, venerdì 27, con il terzo Sciopero Globale per il clima.

Fridays For Future, il movimento studentesco globale per la lotta ai cambiamenti climatici, nato su ispirazione di Greta e della sua battaglia contro il surriscaldamento globale, ha attivato nel frattempo un network dedicato sulla piattaforma ‘Produzioni dal Basso‘, con progetti e iniziative in crowdfunding nate dalla volontà di studenti provenienti da tutta Italia.

La mobilitazione

Venerdì ci saranno iniziative in tutta Italia, da Nord a Sud, dalle grandi città ai piccoli paesi. Ecco i principali appuntamenti in Italia per il 27 settembre:

  • Roma, ore 9:30, corteo da Piazza della Repubblica fino a Piazza della Madonna di Loreto
  • Milano, ore 9:30, Largo Cairoli
  • Palermo, ore 9:00, piazza Verdi
  • Firenze, ore 9:00 piazza di Santa Maria Novella
  • Napoli, ore 9:00, piazza Garibaldi
  • L’Aquila, ore 9.00, Collesapone – Via Durini
  • Bologna, ore 9:30, piazza San Francesco
  • Perugia, ore 9:00, piazza Partigiani
  • Bari, ore 9:00 del Teatro Petruzzelli, fino al Parco Due Giugno
  • Lecce, ore 9:00, Porta Napoli
  • Cagliari, ore 9:00, Piazza Garibaldi
  • Torino, ore 9:30, piazza Statuto
  • Genova, ore 8:00, piazza del Principe

Gli studenti in Italia «trascorrono a scuola circa 210 giorni l’anno. Fino a poco tempo fa, era scontato il “dover studiare”, serviva per trovare un lavoro in modo tale da essere in grado di sostenere la propria vita e, in caso, quella di un’eventuale famiglia. I dubbi ora come ora stanno aumentando sempre più. Se i nostri governi, le multinazionali, e i nostri stili di vita dovessero continuare a rimanere tali e ad agire in maniere non sostenibili, il lavoro ce lo sogneremo», si legge sulla pagina Facebook di FFF Italia.

«Siamo destinati a vivere uno scenario identico a quello di un film post apocalittico, e i mass media ancora non stanno informando tanto quanto dovrebbero (anche se riconosciamo che c’è stato un aumento di attenzione verso la crisi climatica), e i governi a livello mondiale stanno facendo troppo poco, per non parlare delle multinazionali, e di chi non è disposto minimamente a cambiare il proprio stile di vita», si legge ancora. «La scuola di sicuro è importante, e non chiediamo ai ragazzi di saltare ogni giorno, ma possiamo chiedere ai genitori di fare uno sforzo, e mettere il futuro dei propri figli prima dei loro studi: un anno di scuola è recuperabile, le vite di un pianeta intero… Quelle no».

La piattaforma di finanziamento

Oltre alle iniziative organizzate nelle singole città per questo venerdì, è possibile offrire il proprio contributo anche al movimento Fridays For Future Italia. I fondi raccolti saranno impiegati per far fronte alle spese del sito web, punto di riferimento per tutti coloro che credono nella necessità di mettere in atto azioni concrete contro i cambiamenti climatici, delle piattaforme di videoconferenza utilizzate per coordinarsi a livello nazionale e per l’organizzazione di eventi e iniziative sul tema del surriscaldamento globale.

Inviateci foto e video del vostro “venerdì verde” su questo numero WhatsApp 351 64 44154 e noi li pubblicheremo (massimo cinque immagini e i video non devono superare il minuto). Ricordatevi di scrivere nel messaggio il vostro nome e la città da cui mandate le immagini.

Sullo stesso tema: