Juve-Leverkusen, Sarri: «Guai a pensare all’Inter. Tridente? Bellissimo al bar»

Alla vigilia della seconda gara di Champions League l’allenatore bianconero parla di tutto. Anche delle coesistenze offensive

Siamo solo all’inizio, ma in cinque giorni la Juve avrà tante risposte. E le vuole positive. Domani il Bayer Leverkusen a Torino per la Champions. Domenica sera il faccia a faccia in campionato con l’Inter.

Sarri pretende il massimo attraverso la concentrazione e il mantra del ‘gara per gara’: «Diversamente sarebbe un errore clamoroso – dice l’allenatore della Juventus -. Fare diversamente sarebbe un errore clamoroso vista la forza del Bayer. Se uno ha le idee chiare sul questa squadra non può pensare all’Inter. Il Leverkusen è a un solo punto dal Bayern Monaco. Mi ha sorpreso per le qualità di palleggio. Si tratta di una partita talmente difficile che pensare ad altro oltre a domani sarebbe un errore clamoroso».

https://www.instagram.com/p/B2_iKlhI8u5/

Tridente e bar

Il primo ingrediente è la concentrazione. Il secondo, la leggerezza: «Bisogna anche avere la voglia di divertirsi in Champions – conferma Sarri -. Non vorrei prevalesse un senso di pesantezza senza senso. Il tridente Dybala-Higuain-Ronaldo? L’ipotesi tridente è affascinante, per uno che siede al bar è bellissima, per uno che deve dare un equilibrio alla squadra è un’ipotesi che possiamo prendere in considerazione per spezzoni di partita. Spero che la squadra sia pronta a questa eventualità perché si può anche provare».

Cinismo

Sarri, che vede comunque le inglesi favorite per la vittoria finale, chiede anche maggiore cattiveria sotto porta alla sua Juventus «Perché abbiamo avuto 21 palle gol e segnato solo 4 gol. La percentuale realizzativa è troppo bassa. Due partite non fanno testo, ma non vorrei ci mancasse un po’ di cattiveria».

Foto di copertina Sarri – Ansa