Migranti, nuovi sbarchi a Lampedusa: 200 da sabato. E in Sardegna sono approdati in 70

Per la maggior parte di loro sono cominciati i trasferimenti negli hotspot di riferimento

Continuano gli sbarchi sull’isola di Lampedusa. Due barchini, con a bordo rispettivamente 15 e 16 migranti di nazionalità tunisina, sono stati avvistati da una motovedetta della Guardia di finanza che li ha accompagnati poi al porto.

Con gli ultimi due approdi sono, in totale, undici gli sbarchi sull’isola da sabato sera, con oltre 200 arrivi.

Sono, intanto, iniziati i trasferimenti dall’hotspot con cinquanta migranti che hanno già lasciato il centro di accoglienza e per essere trasferiti a Porto Empedocle, con un pattugliatore della guardia di finanza.

Altri 90 saranno invece scortati su un traghetto sempre con destinazione Porto Empedocle, dove arriveranno in serata.

Con i nuovi trasferimenti, nell’hotspot dell’isola, dove stanotte c’erano 330 ospiti, restano al momento 190 persone a fronte di una capienza massima di 95 persone.

Intanto, in Sardegna

Nuovi sbarchi anche sulle coste della Sardegna. Settanta migranti sono arrivati nelle ultime 24 ore.

Gli ultimi sono otto algerini, bloccati dai carabinieri al porto turistico di Teulada, giunti nell’isola su un barchino di legno.

Altri 12 migranti, sempre algerini, sono stati intercettati da una motovedetta della capitaneria di porto su una barca a circa sei miglia dalla costa e sono arrivati nel porto di Sant’Antioco attorno alle 4 del mattino.

Ieri si sono registrati cinque sbarchi di altri cinquanta algerini. Tutti sono stati trasferiti nel centro di accoglienza di Monastir. 

Leggi anche: