Francia, arrestato l’uomo barricato nel museo. Aveva ricoperto la facciata di scritte minacciose in arabo

Una delle scritte recita: «Il museo diventerà un inferno»

L’uomo asserragliatosi da questa mattina, 23 ottobre, nel museo archeologico di Saint-Raphael, in Costa Azzurra, è stato arrestato. Sulla facciata dell’edificio erano comparse scritte in arabo, tra cui: «Il museo diventerà un inferno».

Secondo media locali, l’uomo, di 25 anni, si trovava solo, a torso nudo e disarmato. Aveva un cartello con delle iscrizioni in arabo. Con lui comunque non ci sarebbero stati ostaggi.

Il museo archeologico di Saint-Raphael è uno spazio di 800 metri quadri adiacente ad una chiesa romanica. Le teste di cuoio del Raid, in provenienza da Nizza, sono giunte sul posto e hanno iniziato il bliz.

La mattinata

Secondo quanto affermato dalle autorità presenti sul posto, l’uomo si era rifiutato dapprincipio di arrendersi e di comunicare con la polizia, che ha atteso l’intervento del corpo speciale Raid (Ricerca, assistenza, intervento, dissuasione).

Le forze dell’ordine avevano circondato l’edificio con un perimetro di sicurezza. A dare l’allarme sarebbe stata una delle custodi del museo, che secondo quanto riferito ha avvertito le autorità perché aveva trovato la porta d’ingresso bloccata dall’interno.

Leggi anche: