Jean Claude Juncker sarà operato l’11 novembre

Lo scorso agosto il presidente uscente della Commissione Ue era stato operato d’urgenza per la rimozione della cistifellea mentre era in vacanza in Austria

Il presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, sarà sottoposto ad un intervento chirurgico l’11 novembre, per un aneurisma. Si apprende dall’entourage del leader dell’istituzione comunitaria.

La Commissione Ue di Juncker resterà al suo posto fino all’insediamento del nuovo esecutivo comunitario guidato da Ursula von der Leyen, ma sbrigherà gli «affari correnti», come confermato dalla portavoce Mina Andreeva.

Secondo quanto spiegato, «la Commissione gestirà, tra l’altro, l’amministrazione quotidiana delle procedure in corso, senza pregiudicare le scelte politiche che saranno fatte dal prossimo Esecutivo», proseguirà nella sua funzione di «guardiano dei Trattati, per le procedure di infrazione, e per le procedure urgenti, che richiedono di essere trattate immediatamente», e fornirà «gli orientamenti politici, ad esempio nel quadro del semestre europeo». Tutto nel segno «della più grande prudenza politica».

Leggi anche: