Morte al Baghdadi, Trump riceverà il cane soldato alla Casa Bianca: «Eroe americano»

Il presidente americano ha annunciato che Conan, il cane che ha partecipato all’operazione contro il califfo dell’Isis, tornerà dal Medio Oriente per essere ricevuto a Washington

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha annunciato che la prossima settimana riceverà Conan, il cane militare che ha partecipato all’operazione contro il leader dello Stato islamico, Abu Bakr Al Baghdadi.

«Un fotomontaggio molto bello, ma la versione reale di Conan lascerà il Medio Oriente per venire alla Casa Bianca la prossima settimana», ha annunciato Trump su Twitter, accompagnando il messaggio con un controverso fotomontaggio in cui il presidente sembra appendere una medaglia d’onore al collo di Conan alla Casa Bianca.

In realtà si tratta di un fake realizzato da Daily Wire: l’immagine è ricalcata su quella di una cerimonia del 2017 in cui il capo della Casa Bianca onora un medico militare dalla guerra del Vietnam.

Conan è diventato un «eroe nazionale» negli Stati Uniti da quando Trump ha rivelato che era il cane che ha inseguito Al Baghdadi attraverso un tunnel fino a quando il leader dell’Isis è stato messo alle strette, decidendo di suicidarsi con una cintura esplosiva per evitare di essere catturato.

Trump ha anche rivelato che il cane era stato ferito nell’esplosione in cui è morto Al Baghdadi. Il Pentagono ha aggiunto poi che l’animale «si stava riprendendo completamente». Conan è un cane belga Malinois, la stessa razza utilizzata dai militari statunitensi nel raid che nel 2011 portò all’uccisione del leader di Al Qaeda, Osama Bin Laden.

Leggi anche: