Caso Segre, Ornella Vanoni alla senatrice a vita: «Le chiedo scusa. Questo Paese non ha rispetto per il dolore»

La cantante italiana ha espresso la sua vicinanza alla senatrice

Non si placa la polemica sull’astensione di parte del centrodestra sul voto per la commissione Segre. Messaggi di vicinanza sono arrivati da tutto il mondo politico, anche da esponenti di Forza Italia che si sono smarcati dalla decisione del proprio partito.

«Chiedo scusa alla signora Segre. Per questo paese senza rispetto per il dolore», questa volta è la cantante Ornella Vanoni ad esprimere su Twitter il suo rammarico per il voto al Senato sull’istituzione di una commissione che vigili su odio, razzismo e antisemitismo.

«Se andiamo avanti così – continua Vanoni – finirà che odieremo anche il portinaio srilankese. Complimenti» .

Leggi anche: