MONDO :

Catalogna, la polizia carica i manifestanti che bloccano la frontiera con la Francia – Foto e video

Nella mattinata, il Tribunale Costituzionale ha sospeso la mozione per l’Indipendenza, votata dal Parlamento Catalano con 61 sì

Non si arrestano le proteste degli indipendentisti catalani, che ieri 11 novembre hanno bloccato l’autostrada che collega la Spagna e la Francia. Nelle ultime ore il movimento Tsunami Democratico ha occupato la zona di frontiera dell’AP7, e ha annunciato di voler portare avanti il blocco per tre giorni. Le forze dell’ordine stanno sgomberando con spray al peperoncino e lacrimogeni.


I manifestanti si sono posizionati nei pressi di La Joniquera, poco lontano da Girona, punto di confine tra Catalogna e Francia. La polizia antisommossa francese ha iniziato lo sgombero delle centinaia di manifestanti. Sul posto sono presenti anche la Guardia Civile spagnola e i Mossos d’Esquadra, le forze dell’ordine della Catalogna. Ci sarebbero alcuni feriti tra i manifestanti e diversi fermi.

Il movimento ha dichiarato di essersi mobilitato anche per i Paesi Baschi, affinché per entrambe le regioni venga presentata una «soluzione democratica», e per chiedere alla Spagna di «sedersi e parlare».

Nella mattinata il Tribunale Costituzionale ha sospeso la mozione per l’Indipendenza, votata questa mattina dal Parlamento Catalano su proposta del partito catalano Cup. La sospensione è arrivata un minuto dopo che 61 parlamentari hanno votato per il sì.

Open | La frontiera tra Spagna e Francia

Il presidente del Parlamento, Roger Torrent, aveva ritardato al massimo le votazioni per eludere un intervento del Tribunale Costituzionale.

Leggi anche: