Istat: nel 2019 Pil in crescita dello 0,2%, meno dello scorso anno. La disoccupazione cala al 10%

Secondo Istat il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere dello 0,6% rispetto al 2018

Un Pil in crescita, anche se meno dello scorso anno. È questa la stima fatta di Istat e pubblicata nel rapporto Prospettive per l’economia italiana. Per il Prodotto interno lordo italiano la percentuale di crescita per il 2019 dovrebbe essere dello 0,2%, per salire allo 0,6% nel 2020. Comunque in rallentamento rispetto al 2018, quando la crescita del Pil è stato dello 0,8%.

L’istituto di statistica ha giustificato una risalita del Pil così leggera con i problemi che potrebbero arrivare ben al di fuori dei confini nazionali, come spiega in una nota:

L’attuale scenario di previsione è caratterizzato da alcuni rischi al ribasso rappresentati da possibili evoluzioni negative dei conflitti tariffari e delle turbolenze geopolitiche con riflessi sfavorevoli sull’evoluzione del commercio internazionale e sul livello di incertezza degli operatori

Anche le stime per il mercato del lavoro sono positive. Secondo Istat il tasso di disoccupazione dovrebbe scendere dello 0,6% rispetto al 2018, arrivando così al 10%. Anche per il 2020 si prevede una diminuzione, seppure molto leggera. Nel rapporto gli analisti hanno parlato di un ulteriore calo dello 0,1%.

Leggi anche: