Crozza imita Calenda. Lui incassa e rilancia: «È bravissimo. Mi fa morire dal ridere»

Il politico non se lo è fatto ripetere due volte: e ha anche postato sul suo canale lo sketch del comico

«È bravissimo. Il giorno in cui mi offenderò per una imitazione mi ritirerò a vita privata. Lo dico per trasparenza!». Questa è solo una delle risposte che di prima mattina, oggi, 7 dicembre, il leader di Azione Carlo Calenda ha dato su Twitter riguardo lo sketch messo in piedi da Maurizio Crozza durante il programma tv Fratelli di Crozza.


Il comico, nel corso della puntata, si è infatti cimentato nell’imitazione del politico: «È evidente – dice – che non capisco un c…o. Io del fico d’India mangio la buccia. Sono io che riporto il bastoncino al cane! Io non ci capisco un c…o e mi vota il 3%…vuol dire che c’è un 3% che non ci capisce un c…o. La mia speranza è che ci sarà in Italia un 10% che non ci capisce un c…o. Un 9%, toh!”.

Il ritratto – esilarante – non ha lasciato impassibile Calenda che stamane ha commentato la scenetta rispondendo agli utenti che criticavano la trovata di Crozza. A chi gli scrive che il comico non fa ridere, l’uomo dice: «A me fa ridere da morire».

Nel commentare la sua imitazione, il politico ha messo in mezzo anche la moglie, Viola, dando ancor più manforte al comico genovese: «Gli voglio bene a Fratelli di Crozza. Stamattina litigata con Viola che a un certo punto sbotta: “Ricordati che tu sei quello che delle cozze mangia la conchiglia”».

Poi la mossa: un tweet fisso sulla sua pagina ufficiale, con lo sketch in video del comico, e la didascalia: «Vuoi imparare a cacciare con le trappole? Vuoi la ricetta della lepre con la Fanta? Iscriviti ad @Azione_it e vengo anche a fare lo shampoo al tuo prato». Chissà come reagirà Maurizio Crozza.

Leggi anche: