Allerta maltempo, scuole e parchi chiusi a Roma e a Napoli. Rischio neve a Milano

Le previsioni del Lazio indicano piogge con rovesci temporaleschi, la presenza di forti venti di burrasca con raffiche di tempesta e forti mareggiate lungo le coste

A seguito dell’allerta meteo diramata dalla protezione civile della Regione Lazio, la sindaca di Roma Virginia Raggi ha firmato un’ordinanza per disporre domani la chiusura di tutte le scuole di ordine e grado, parchi, cimiteri e ville storiche. La decisione è stata resa nota con un comunicato diramato dal Campidoglio.

In vista dell’arrivo della forte ondata di maltempo prevista per domani, alle 18.30 aprirà il Centro operativo comunale nella sede della protezione civile di Roma Capitale, si apprende dallo stesso Campidoglio.

«Le previsioni regionali indicano per domani piogge con rovesci temporaleschi, la presenza di forti venti di burrasca con raffiche di tempesta e forti mareggiate lungo le coste», spiega il Campidoglio.

L’allarme è stato lanciato anche dalla protezione civile del Lazio: «Il Centro funzionale regionale rende noto che il dipartimento della protezione civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse con indicazione che dalla tarda mattinata di domani, venerdì 13 dicembre, e per le successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio: venti di burrasca o burrasca forte, con raffiche di tempesta. Forti mareggiate lungo le coste esposte».

«Inoltre – aggiunge – si prevedono precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, specie sulle zone centro meridionali della Regione. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento».

Il centro funzionale regionale ha pertanto inoltrato un bollettino con preallerta per vento su tutte le zone di allerta del Lazio: bacini costieri Nord, bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri. Criticità idraulica su: Appennino di Rieti, Aniene, Roma, Bacini Costieri Sud e Bacino del Liri.

Napoli

Scuole e parchi chiusi anche a Napoli. Lo prevede un’ordinanza del sindaco, Luigi de Magistris, adottata dopo che la protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo con criticità idrogeologica da temporali di colore giallo a partire dalle 12 di domani mattina e fino alle 9 di sabato.

Dopo l’allerta, nella sede del Comune, a Palazzo San Giacomo, si è riunito il comitato operativo strategico per l’esame della situazione e la decisione della chiusura di parchi e scuole. Il Comune invita «alla massima prudenza la cittadinanza, limitando gli spostamenti a quelli strettamente necessari».

Milano

È stata emanata dalla Regione Lombardia un’allerta meteo per rischio neve a Milano. Per questo il Comune ha attivato il Centro operativo comunale presso la centrale operativa della Protezione Civile a partire dalla mezzanotte.

Il Coc effettuerà un aggiornamento sulle condizioni meteo per coordinare gli interventi necessari in caso di nevicate o gelate. Amsa con i mezzi spargisale e Atm sono preallertate e pronte ad attivarsi per prevenire problemi di viabilità, fa sapere il Comune di Milano che invita i cittadini a scegliere i mezzi pubblici per gli spostamenti di domani.

Ad amministratori di condominio e ai negozi che affacciano su strada in caso di neve e gelate è stato chiesto di spargere sale sui marciapiedi. Sono stati preallertati anche gli uffici pubblici del Comune e le scuole dell’infanzia ed elementari.

In copertina: Roma, Quinto Municipio, nevicata dell’ottobre 2018 / Ansa

Leggi anche: