Occupazione, in Italia lavorano 39 persone su 100 – I dati Istat

Si tratta di circa 23 milioni di persone, su una popolazione di circa 60 milioni. Di queste, circa il 30% lavora a tempo pieno

In Italia lavorano circa 39 persone su 100. È questo uno dei dati chiave dell’ultimo cartogramma dell’Istat sulla partecipazione al mercato del lavoro della popolazione italiana nel secondo trimestre del 2018. Si tratta di circa 23 milioni di persone, su una popolazione di circa 60 milioni.


Cresce l’occupazione (anche part-time)

Dei circa 23 milioni di persone occupate però non tutti lo sono a tempo pieno. Tra i lavoratori dipendenti, circa il 5,5% lavora a tempo parziale – pari a circa 3 milioni di persone – di cui 976 mila (1,6%) con contratti a termine.

Si tratta di un aumento dell’1,7% nell’occupazione (circa 387 mila persone) in un anno, ovvero rispetto al secondo trimestre del 2017. Cresce il lavoro a tempo pieno – del 13% tra i lavoratori dipendenti a tempo pieno – ma anche tra i lavoratori part-time (tranne per i lavoratori dipendenti permanenti).

II Trimestre 2018

Quanti sono gli inattivi in età lavorativa?

Sono quasi 3 milioni invece le persone in età lavorativa (15-64) che non cercano lavoro ma sono disponibili a lavorare, pari a circa il 4,6% del totale degli inattivi (13 milioni nel 2018). In leggera diminuzione comunque rispetto al 2017 (-2,9%).

Leggi anche: