Manovra, Conte: «Bonus fino a 2mila euro per chi paga con carta». La stoccata a Salvini: «Sta perdendo consensi»

Nel corso del suo intervento Conte ha dichiarato anche di aver votato per il M5s alle Europee

«Nei conti correnti dei cittadini arriveranno sino a 2mila euro di cashback se si pagherà con pagamenti digitali». Così il premier Giuseppe Conte, intervenendo a Di Martedì su La7 sulla moneta elettronica.


Al centro del suo intervento ci sono la manovra e in particolare il contrasto all’evasione – «Ci frutterà tanto: il nostro tesoro, il tesoretto del Paese è di 100 miliardi» – ma anche i rapporti nella maggioranza e con gli ex partner di governo. E ammette: «Il mio cuore? Batte più a sinistra».

I rapporti con Grillo e la stoccata a Salvini

«Mi sento in una situazione più confortevole con questo esecutivo. Abbiamo un programma di governo riformatore ben articolato», ha spiegato il premier che ha tenuto sottolineare la sua sintonia anche con il cofondatore del M5S, Beppe Grillo.

«Con Grillo ci ho parlato qualche volta e l’ho visto molto consapevole e su questo c’è molta sintonia. Questa è un’occasione storica per rendere l’Italia più verde e più digitale, per migliorare questo Paese», ha dichiarato Conte, aggiungendo di aver votato per il M5s alle Europee.

Non è mancata una stoccata finale al suo ex partner di governo, Matteo Salvini, in calo nei sondaggi: «È chiaro che quando c’è una macchina comunicativa che è molto aggressiva, anche nel linguaggio, spinge molto sulle paure della persone, cerca di soffiare quel vento. È un vento che si gonfia, si gonfia ma – è una parabola storica – poi si sgonfia».

Leggi anche: