Libia, le forze di Haftar sequestrano una nave con equipaggio turco – Video

Il sequestro arriva a pochi giorni dalla denuncia da parte del portavoce dell’esercito nazionale libico della crescente presenza di militari turchi in sostegno di Tripoli

A pochi giorni dall’incontro con Luigi Di Maio, le forze navali del generale libico Khalifa Haftar hanno sequestrato, al largo della città di Derna, sulle coste della Libia, una nave battente bandiera di Grenada. A bordo ci sarebbero tre marinai turchi.


La nave è stata condotta in un porto vicino, Ras el-Hilal, «per ispezionare e verificare il suo carico», secondo il portavoce dell’Esercito nazionale libico, Ahmad al-Mismari. Al momento non è chiaro cosa trasportasse la nave né quale sia la sorte dei tre marinai.

Tripoli e Turchia sempre più vicini

Nella guerra civile libica, che vede contrapposti Fayez Al-Serraj, presidente del Consiglio presidenziale del governo dell’Accordo nazionale a Tripoli – riconosciuto dall’Onu, dagli Stati Uniti e dalla maggioranza dei paesi Ue – e dall’altra parte il generale Khalifa Haftar, uomo forte della Cirenaica a capo del Esercito nazionale libico, la Turchia è andata assumendo un ruolo di sostegno ad Al-Serraj sempre più grande.

Il sequestro della nave da parte dell’esercito nazionale libico viene a pochi giorni dall’annuncio del portavoce dell’esercito di Haftar, Ahmed al Mismar, che la «presenza dei turchi a Tripoli non si limita più ai consiglieri e agli ufficiali che addestravano le milizie, ma è ora attiva a protezione dell’aeroporto di Mitigia con uno squadrone in possesso di un carro armato».

A inizio dicembre il Governo di Accordo Nazionale di Tripoli aveva firmato un protocollo d’intesa con il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdoğan per rafforzare i legami militari con Tripoli, condannato anche dalla Grecia e dall’Egitto.

Foto di Copertina – Twitter / Moftah Masbah

Leggi anche: