Piacenza, incidente sul lavoro: muore operaia di 66 anni schiacciata dalla pressa

Alla donna, sposata e con due figlie, mancavano pochi giorni alla pensione

Era la fine del suo turno, stava pulendo un macchinario ed è scivolata su un nastro mobile finendo sotto una pressa, che l’ha uccisa sul colpo.

Pare sia stata questa la dinamica – che i carabinieri stanno ancora verificando – dell’incidente sul lavoro che ha causato la morte di un’operaia sessantaseienne prossima alla pensione, il 21 dicembre.

La donna, Giuseppina Marcinnò, lavorava da anni alla Copap di Monticelli d’Ongina, in provincia di Piacenza, un’azienda che lavora aglio bianco, e pare che fosse prossima alla pensione. Il macchinario che ha ucciso la donna è stato posto sotto sequestro.

Madre di due figlie, Marcinnò era originaria di Caltagirone ma risiedeva da tempo a Castelvetro, in provincia di Modena, scrive il Piacenza. «Non riusciamo a capacitarci dell’accaduto, era impiegata qua da una vita e conosceva bene il suo lavoro», hanno detto le colleghe.

Leggi anche: