Sondaggio Opinio Italia: in Emilia Romagna cresce il vantaggio di Bonaccini

Il dem Bonaccini si attesterebbe ora al 48,5% con un buon margine di vantaggio di tre punti rispetto a Borgonzoni della Lega (45,5%)

Il presidente uscente delle regione Emilia-Romagna Stefano Bonaccini avrebbe incrementato il suo vantaggio sul candidato del centrodestra Lucia Borgonzoni: il dem Bonaccini si attesterebbe ora al 48,5% con un buon margine di vantaggio di tre punti rispetto a Borgonzoni della Lega (45,5%) a un mese dalle consultazioni del prossimo 26 gennaio. A rivelarlo è un sondaggio di Opinio Italia diffuso dal quotidiano la Repubblica

Secondo l’istituto di statistica, che ha sondato un campione di mille elettori emiliano-romagnoli in vista delle prossime elezioni regionali, Simone Benini del M5S rimarrebbe sotto il 10% (9,5). Lo scorso 15 novembre Stefano Bonaccini si attestava in una forchetta compresa tra il 44% e il 48%, mentre Borgonzoni tra 42% e il 46%: quindi l’esponente del centrosinistra avrebbe guadagnato mezzo punto in un solo mese a scapito dell’avversario più diretto. Dall’ultima rilevazione perde mezzo punto percentuale anche Benini, che passa dal 6-10% di novembre al 5,5%-9,5% di dicembre.

Leggi anche: