Fuorigioco millimetrici, non si cambia: si fischierà sempre

Il Segretario generale dell’Ifab conferma: per ora non si cambia

L’apertura era stata netta, anche perché a fornirla era stato addirittura il numero 1 della Uefa, Ceferin: sanare le posizioni di fuorigioco millimetriche con l’ausilio della tolleranza, più che della macchina. E, invece, stando a quanto riferito dal segretario generale dell’IFAB, Lukas Brud, il fuorigioco resterà tale anche se fischiato per un solo centimetro: ‘Se le immagini con linee calibrate e la linea perpendicolare mostreranno una posizione di off-side, l’assistente video dovrà continuare a riferire – dice Brud a Sportschau.de-. Non ci sarà nessun limite di tolleranza, nessun margine di errore applicato al fuorigioco. L’assistente video deve, però, capire rapidamente se è fuorigioco o meno’.

Il fuorigioco di ascella di Firmino ha fatto il giro del web

Resterà punibilr, dunque, anche l’ormai celebre fuorigioco di ascella fischiato a Firmino lo scorso novembre in Aston Villa-Liverpool. La questione ‘dei centimetri’ aveva generato nelle scorse settimane un pout pourri di discussioni tra integralisti del sistema e ‘tolleranti’ che preferirebbero non inficiare giocate decisive viziate da fuorigioco millimetrici. E, invece, non ci saranno variazioni. Almeno per ora. Prossimo appuntamento il 29 febbraio quando in Irlanda del Nord si terrà un importante meeting tra i membri dell’Ifab.

Foto di copertina Ansa

Leggi anche: