Iraq, attacchi alla base Usa a nord di Baghdad: almeno 4 militari iracheni feriti

La base aerea di Balad, 80 km a nord di Baghdad, ospita le truppe americane

Era già entrata nel mirino di un possibile attacco da parte iraniana dopo che gli Stati uniti avevano ucciso in un raid, la notte del 3 gennaio, il generale Qassem Soleimani: la base aerea di Balad, domenica 12 gennaio, è stata colpita da sette colpi di mortaio, riporta l’agenzia Reuters. Secondo l’Afp, invece, si è trattato di quattro razzi.

Al suo interno si trovano sia contingenti americani che soldati iracheni. Non ci dovrebbe essere nessuna vittima, ma almeno quattro soldati iracheni sono stati feriti durante le esplosioni. La base, che si trova a 80 km a nord di Baghdad, era già stata abbandonata da buona parte delle truppe americane dopo lo scoppio della crisi Usa-Iran.

Sullo stesso tema: