Libia, Haftar ha già infranto la tregua? L’accusa dal governo di Tripoli: il documento

La denuncia arriva dal Consiglio Presidenziale del Governo dei Accordo Nazionale di Tripoli a poche ore dall’inizio ufficiale del cessate il fuoco

Con una nota ufficiale diffusa dal Libya Observer, il Consiglio Presidenziale del Governo di Accordo Nazionale di Tripoli in Libia, presieduto da Fayez al-Serraj, denuncia che le milizie del generale Khalifa Haftar avrebbero già infranto il cessate il fuoco a poche ore dopo il suo inizio a mezzanotte sabato 11 gennaio.


Era stato proprio l’esercito nazionale della Libia, guidato da Haftar, ad aver annunciato il cessate il fuoco con tanto di avvertimento che ogni trasgressione sarebbe stata punita con una «dura rappresaglia».

Il cessate il fuoco era stato concordato dopo un appello lanciato da Recep Tayyip Erdogan e Vladimir Putin a seguito di un incontro a porte chiuse avvenuto in Turchia, in occasione della visita del presidente russo per l’inaugurazione del gasdotto TurkStream.

Il ministro degli Esteri italiano Luigi di Maio aveva annunciato di voler lavorare con Russia e Turchia per il cessate il fuoco prima di un colloquio a palazzo Chigi tra Giuseppe Conte e Fayez al-Serraj, durato quasi tre ore e concluso con l’invito da parte del presidente del consiglio italiano a un immediato cessate il fuoco.

Leggi anche: