L’addio di Harry e Meghan, la mina poco prima del vertice: spunta la minaccia di un’intervista alla tv americana

I duchi di Sussex avrebbero intenzione di rilasciare interviste ai giornali americani per spiegare la loro versione dei fatti

Tutto pronto a Sandringham, nella campagna di Norfolk, per l’incontro tra i reali inglesi voluto dalla Regina Elisabetta. Dopo l’annuncio shock dei duchi di Sussex di voler abbandonare i loro impegni e il loro status di reali, la sovrana inglese ha convocato per oggi un vertice con tutta la famiglia per discutere della crisi scaturita dalla decisione di Harry e Meghan.


Secondo una fonte di Buckingham Palace, contattata dal Sun, la coppia è pronta a mettere sul tavolo diversi strumenti negoziali per poter lasciare il Regno Unito e stabilirsi in Canada. I duchi di Sussex avrebbero presto contatti con diversi reti televisive americane a cui rilasciare interviste a tutto campo per raccontare la loro versione della storia, e ottenere più soldi se il negoziato dovesse fallire. Lo staff di Meghan, spiega ancora il Sun, è in contatto con ABC, NBC e CBS e celebrità come Oprah, invitata al loro matrimonio, e che sarebbe oggi molto ben disposta ad accogliere il loro punto di vista.

L’appuntamento di oggi è il primo di Harry con la regina e i due più diretti eredi al trono, i principi Carlo e William. La duchessa Meghan, che è volata in Canada giovedì, dovrebbe partecipare via telefono. Fonti di Buckingham Palace hanno fatto sapere – riporta il Daily Telegraph – che sarà presentata una serie di proposte scritte messe a punto nei giorni scorsi da un team di collaboratori per decidere come uscire dall’impasse.

Per essere presente al delicato incontro, il principe Carlo ha ridotto la sua permanenza in Scozia ed è rientrato precipitosamente a Sandringham. La regina tradizionalmente rimane nella tenuta a est di Londra dopo le feste natalizie fino al 6 febbraio, giorno dell’anniversario della morte del padre, re Giorgio VI.

Il tentativo è di delineare uno schema che possa valere anche per le future generazioni dei reali, compresa la principessa Charlotte e il principe Louis, figli di William e Kate. «Si studia una soluzione rapida e chiara per il bene di tutti», fanno sapere dalla corte. Secondo le fonti, Harry che ha una serie di impegni a Londra nelle prossime settimane, li dovrebbe confermare, scongiurando il rischio che ritorni in Canada rapidamente per non fare più ritorno a Londra.

I Duchi di Sussex, inoltre, dovrebbero lanciare la loro nuova fondazione ad aprile sul modello di altre organizzazioni no profit fondate da vip e super-ricchi d’Oltreoceano. Probabilmente aspetteranno fino all’inizio del nuovo anno finanziario britannico per svelare i loro piani e fondare un’associazione benefica come quelle guidate da Barack e Michelle Obama, Bill e Hillary Clinton, George e Amal Clooney e Bill e Melinda Gates.

Leggi anche: