Spettacolo, quattro gol e due pali: la Juve travolge l’Udinese

Apre Higuain, doppietta di Dybala e gol di Douglas Costa

La Juve cambia tanti uomini, l’Udinese pure ma i bianconeri friulani si fanno male. Ovvia conseguenza, è la legge del più forte: la squadra di Sarri, nonostante l’assenza di Ronaldo (sinusite), vince 4-0 e vola ai quarti di Coppa Italia dove incrocerà la vincente di Roma-Parma. Il mal di testa è tutto dell’Udinese.

Contro gli uomini di Gotti è un senso unico su strada senza pericoli. Apre il rettilineo Higuain dopo uno scambio divino con Dybala: otto passaggi tra i due nel presepio friulano. Il Pipita fa secco Nicolas, che passerà una brutta serata. La Juve dilaga nel gioco. E nel risultato. Al 26 Higuain pesca Bernardeschi (che gioca mezzala): abbattuto. Dybala è freddissimo dal dischetto e nel finale di tempo Bentancur fa sentire l’eco del palo a centinaia di metri di distanza.

Doppia Joya

Dell’Udinese non c’è traccia e i pochi segnali di presenza vengono annullati dal secondo tempo dei sarriani. Dybala s’inventa un sinistro a giro all’incrocio dei pali. E’ il 58′, è 2-0. Momentaneo perché 120 secondi dopo comincia l’assalto di Rugani alla porta di Nicolas. La prima conclusione viene deviata con un braccio da Nuytinck. E’ rigore, lo trasforma Douglas Costa. Poi Rugani ci riprova, è il palo a dirgli no. Nel frattempo si rivede anche Pjaca, ma la Juve si è placata. Tutto troppo facile. Per la squadra di Sarri è la nona vittoria consecutiva.

Leggi anche: