Coronavirus, in Brasile salgono a 3 i casi sospetti. Una donna e due uomini ricoverati al ritorno dalla Cina

I pazienti avevano presentato sintomi compatibili con il 2019 nC-oV

È salito a 3 il numero di cittadini brasiliani attualmente sotto osservazione medica, dopo aver presentato sintomi compatibili con un contagio da coronavirus, al loro ritorno dalla Cina. A renderlo noto è stato il ministero della Sanità del paese sudamericano.

Al primo caso, una 22enne ricoverata in un ospedale di Belo Horizonte, se ne sono aggiunti altri 2, uno nello Stato di Rio Grande do Sul e l’altro in quello di Paranà. Nel primo caso si tratta un 40enne ricoverato a San Leopoldo, nell’area metropolitana di Porto Alegre, dopo essere tornato quattro giorni fa dalla Cina. Lì aveva visitato la città di Kunming, a circa 1.500 km da Wuhan, l’epicentro dell’epidemia di coronavirus.

Il secondo caso è quello di un 29enne attualmente in quarantena a Curitiba, capitale del Parà, al suo ritorno da un viaggio a Shangai, città che si trova a circa 680 km da Wuhan. L’ambasciatore brasiliano nelle Filippine ha informato che un primo test al quale è stata sottoposta una famiglia – composta da una coppia con un figlio di 10 anni – non ha confermato il contagio da coronavirus. La famiglia è attualmente ricoverata a Palawan, a circa 800 km da Manila dopo il loro ritorno da Wuhan. Si è ancora in attesa di altre analisi per confermare la diagnosi.

Leggi anche: